Il giorno in cui ho capito il vero significato di essere Rotariano

A cura di S.R. Yogananda, past governatore del Distretto 3190 e Coordinatore Regionale Fondazione Rotary 2011-2014

Ero appena tornato da un incarico oltremare nel 1987 quando mi sono affiliato nuovamente al Rotary Club di Bangalore East dopo la mia assenza. Mi piaceva l’affiatamento prima delle riunioni, quando potevo connettermi con tutti i miei amici nello stesso momento e luogo. Durante una di queste riunioni, uno dei nostri dirigenti di club ha parlato della priorità assoluta del Rotary di eradicare la polio e ha menzionato un’imminente campagna di vaccinazione per quella domenica.

Continua a leggere

Conversazioni sulla pace condotte dai giovani

A cura di Scott Martin, Global Partnership Manager, Mediators Beyond Borders International con Suki Kalra, Partnership Storyteller, Mediators Beyond Borders International

La missione di Mediators Beyond Borders International (MBBI) è di creare un mondo più “capace” di pace fornendo i mezzi ai membri della comunità, con un’enfasi centrale sui giovani. MBBI si concentra molto sul lavoro con i giovani attraverso il nostro impegno nella costruzione della pace incentrata sui giovani, il programma Peace Conversations Facilitation (PCF), e come partner di servizio del Rotary International. Crediamo nella costruzione di competenze locali per la pace che possono essere implementate e insegnate nelle scuole e nelle comunità. I giovani costruttori di pace sono altrettanto capaci quanto gli adulti, e lo abbiamo visto in prima persona a Friendswood, Texas.

Continua a leggere

Mare senza barriere: quando la diversità non è un ostacolo

A cura di Anna Favero, Rotary Club di Jesolo, Distretto 2060

Il Rotary Club di Jesolo, dopo lo stop imposto dalla pandemia lo scorso anno, ha replicato per il terzo anno il Camp “Mare Senza Barriere”, un weekend in riva al mare per ragazzi con difficoltà intellettive o relazionali. Oltre 20 volontari, tra soci, familiari ed amici si sono cimentati in giochi in spiaggia, nel parco ed in acqua con 16 ragazzi e le loro famiglie, in un clima di serenità, allegria e condivisione. Alcuni di loro erano nuove conoscenze, altri invece “vecchi” amici già incontrati nelle precedenti edizioni, come Alberto e la mamma Francesca, che ci ha emozionato con le sue parole:

Continua a leggere

Come la pandemia ha influenzato gli alloggi e il senso di casa

A cura dello staff Rotary Service and Engagement

Durante la pandemia, non è un segreto che i genitori hanno affrontato una situazione particolarmente difficile – gestire questioni domestiche, coordinare l’attenzione ai figli a casa, mentre si lavora o si è perso il lavoro, diventare insegnanti, e così via. A complicare ulteriormente la situazione, la maggior parte di questi ruoli è stata svolta stando tra le pareti di casa, e spesso solo da donne e madri.

Continua a leggere

Service Reboot

Rotaract e Rotary insieme per la scuola e la comunità, con il Service Reboot donati più di 230 computer agli studenti per la didattica a distanza.

a cura di Arianna Bianchi, Rappresentante Rotaract del Distretto 2090

La pandemia ha isolato i nostri ragazzi, le lezioni si sono tenute a distanza, ma non tutti gli studenti hanno la fortuna di avere un proprio computer per studiare. In molte famiglie al problema sanitario si è aggiunto il problema economico. Da un’idea del coniuge del Governatore è nato il progetto REBOOT, una collaborazione tra il Rotary e il Rotaract del Distretto 2090 per il recupero di computer obsoleti da riconvertire con software open source e donare a famiglie bisognose o alla comunità.

Continua a leggere

Conviviale diffusa

L’iniziativa “Conviviale diffusa” per Rotary Day

A cura di Massimo Melis, Socio del Rotary Club di Quartu Sant’Elena, Sardegna, Distretto Rotary 2080

L’abbiamo chiamata “Conviviale diffusa”. Il 23 febbraio, nel giorno del Rotary Day, abbiamo celebrato il nostro anniversario mobilitando tutti i soci del Distretto 2080. L’obiettivo era ambizioso: aiutare sia chi ha più bisogno, sia il mondo della ristorazione. E riunire in un’unica conviviale i rotariani del Lazio e della Sardegna che in questi lunghi mesi di pandemia hanno dovuto ideare sempre nuove modalità d’incontro in sicurezza. Ogni Club ha quindi individuato un ristorante di riferimento, deciso il menù e ordinato un congruo numero di pasti.

Continua a leggere

Trasmettere la passione del “Fare del bene” con consapevolezza aiuta a migliorare anche noi stessi

A cura dello staff del Rotary International

Non una giornata qualunque. Non una semplice celebrazione, ma la testimonianza che le parole di Arch C. Klumph “non dobbiamo vivere in modo egoistico, ma con la gioia di fare del bene agli altri” seminate al Congresso di Atlanta nel 1917, da cui è scaturita l’idea della Rotary Foundation, continuano a generare ottimi frutti.

Continua a leggere

5 modi per sostenere l’istruzione durante la pandemia

Hero image

A cura dello Staff Rotary Voices

La crisi causata dal COVID-19 ha creato sfide significative nel campo dell’istruzione. Lo sviluppo di piani di apprendimento a distanza e l’utilizzo di nuove tecnologie aggravano il già complesso compito di insegnare ai bambini e di conseguire i risultati educativi desiderati. I Rotariani sono pronti ad aiutare, ma non tutte le risposte hanno lo stesso tipo di impatto. Leggi i seguenti suggerimenti per i Rotary club che desiderano sostenere l’istruzione in modo sostenibile attraverso un progetto di sovvenzione globale.

Continua a leggere

Connettere con i propri cari grazie al Rotary durante la pandemia

2020-04-08-Melegnano_d

A cura di Cristina Berretta (Team Comunicazione del progetto RotaryConnette) e Massimiliano Tedeschi (Responsabile del progetto RotaryConnette), Rotary Club Milano Europa.

Marzo 2020.

Milano e la Lombardia sono le zone più colpite dalla pandemia del Covid-19. La città è chiusa, quasi nessuno per strada ma gli ospedali sono al collasso per il numero dei ricoverati. Uno degli ospedali più importanti della città e il San Carlo Borromeo. Lì lavora la dottoressa Francesca Cortellaro, primario Uoc del Pronto Soccorso. Ogni giorno in prima linea.

Continua a leggere

3 modi per rendere il tuo club più inclusivo

Katey Halliday

A cura di Katey Halliday, socia del Rotaract Club di Adelaide City e del Rotary Club di Adelaide Light, Australia Meridionale, Australia

Il Rotary ha adottato di recente un regolamento su diversità, equità e inclusione che trasmette un forte messaggio sulla nostra scelta relativa all’inclusività. Il Rotary ha club in tutto il mondo e raggiunge una vasta gamma di persone con i suoi progetti di service. Quindi siamo già ampiamente diversificati, ma c’è un altro ingrediente, l’inclusione, che costituisce la chiave per godere in pieno e in modo durevole i benefici della diversità. Quanto è inclusivo il tuo club? Continua a leggere