Creare opportunità di pace attraverso i Comitati interPaese

Colombe en vol

A cura di Cyril Noirtin, Presidente del Consiglio Esecutivo del Comitato InterPaese 2020/2022 e Presidente dell’evento precongressuale Comitato interPaese 2021

Cyril Noirtin

È con grande piacere che vi invito alla Conferenza precongressuale del Comitato interPaese2021: Opening Opportunities for Peace, che si svolgerà il 10-11 giugno prima della Convention virtuale del Rotary. Questo programma di due giorni, il primo del suo genere, vi introdurrà al lavoro di costruzione della pace dei comitati interPaese, vi ispirerà a stringere nuove relazioni internazionali e vi aiuterà ad espandere i vostri sforzi di costruzione della pace.

Continua a leggere

Come la pandemia ha influenzato gli alloggi e il senso di casa

A cura dello staff Rotary Service and Engagement

Durante la pandemia, non è un segreto che i genitori hanno affrontato una situazione particolarmente difficile – gestire questioni domestiche, coordinare l’attenzione ai figli a casa, mentre si lavora o si è perso il lavoro, diventare insegnanti, e così via. A complicare ulteriormente la situazione, la maggior parte di questi ruoli è stata svolta stando tra le pareti di casa, e spesso solo da donne e madri.

Continua a leggere

Come i Rotariani del mondo sostengono progetti per l’ambiente

Per molto tempo, i Rotariani hanno portato un cambiamento positivo nel mondo realizzando progetti che aiutano a preservare il nostro pianeta. Ora, la tutela dell’ambiente è diventata la nostra nuova area d’intervento, dando ai soci del Rotary ancora più modi per aumentare il nostro impatto. Scopri come i Rotariani hanno sostenuto l’ambiente in tutto il mondo.

Continua a leggere

4 modi per celebrare il mese dell’Azione per i giovani virtualmente

Il mese dell’Azione per i giovani è un periodo speciale nel Rotary. Per tutto il mese di maggio, i soci dei Rotary club, Rotaract, Interact e coloro che sono coinvolti nei RYLA (Rotary Youth Leadership Award) e nello Scambio giovani del Rotary celebrano le opportunità che il Rotary offre per allacciare contatti, crescere attraverso il service, sviluppare doti di leadership, fare da mentore o essere mentorati e divertirsi.

Continua a leggere

Perché il nostro club è focalizzato su WASH

This image has an empty alt attribute; its file name is rotary-water-intake-exchange.jpg
Il socio dell’e-club Geoff Elliott sul luogo del progetto in Ecuador.
This image has an empty alt attribute; its file name is chris-bloore-mug.jpg

A cura di Chris Bloore, presidente inaugurale, E-Club del Distretto WASH 9980 (Nuova Zelanda)

Una decina di anni fa, i progetti del Rotary sull’acqua, servizi igienici e igiene (WASH) stavano avendo risultati contrastanti e una sostenibilità limitata. La creazione di un e-club dedicato a WASH era un modo per applicare la disciplina della psicologia del lavoro umanitario ai programmi di aiuto basati sul volontariato per affrontare questi problemi. Abbinando attentamente le competenze, l’esperienza e la personalità dei volontari ai bisogni reali dei progetti idrici e igienico-sanitari sostenibili, i progetti del Rotary potevano dare un valore migliore al tempo, al denaro e agli sforzi intrapresi.

Continua a leggere

Service Reboot

Rotaract e Rotary insieme per la scuola e la comunità, con il Service Reboot donati più di 230 computer agli studenti per la didattica a distanza.

a cura di Arianna Bianchi, Rappresentante Rotaract del Distretto 2090

La pandemia ha isolato i nostri ragazzi, le lezioni si sono tenute a distanza, ma non tutti gli studenti hanno la fortuna di avere un proprio computer per studiare. In molte famiglie al problema sanitario si è aggiunto il problema economico. Da un’idea del coniuge del Governatore è nato il progetto REBOOT, una collaborazione tra il Rotary e il Rotaract del Distretto 2090 per il recupero di computer obsoleti da riconvertire con software open source e donare a famiglie bisognose o alla comunità.

Continua a leggere

Conviviale diffusa

L’iniziativa “Conviviale diffusa” per Rotary Day

A cura di Massimo Melis, Socio del Rotary Club di Quartu Sant’Elena, Sardegna, Distretto Rotary 2080

L’abbiamo chiamata “Conviviale diffusa”. Il 23 febbraio, nel giorno del Rotary Day, abbiamo celebrato il nostro anniversario mobilitando tutti i soci del Distretto 2080. L’obiettivo era ambizioso: aiutare sia chi ha più bisogno, sia il mondo della ristorazione. E riunire in un’unica conviviale i rotariani del Lazio e della Sardegna che in questi lunghi mesi di pandemia hanno dovuto ideare sempre nuove modalità d’incontro in sicurezza. Ogni Club ha quindi individuato un ristorante di riferimento, deciso il menù e ordinato un congruo numero di pasti.

Continua a leggere

Rotary Sicilia-Malta e Vaccinazioni anti-COVID

Campagna vaccinale della Regione Siciliana

a cura di Alfio Di Costa, Governatore Distretto 2110 Sicilia e Malta

Il mio Distretto Rotary 2110 Sicilia e Malta è fortemente impegnato per la sensibilizzazione alla campagna di vaccinazioni. Io stesso ho fatto un appello ai Presidenti dei Club affinché lo diffondessero ai medici Rotariani ed io stesso ho fatto dei post mediante i vari social per chiedere loro di iscriversi ad un sito predisposto dalla Regione Sicilia per i medici vaccinatori.

Continua a leggere

End Leukemia Now

Progetto End Leukemia Now

La lotta alla leucemia è molto complessa ed articolata. Si va dalla ricerca in laboratorio, al supporto ai pazienti, alla ricerca di potenziali donatori volontari di cellule staminali ematopoietiche per guarire quei malati che non hanno trovato un donatore familiare compatibile.

La compatibilità è rara, in media 1 a 100.000, per questo è fondamentale trovare più donatori possibili perché malgrado i 38 milioni di potenziali donatori in tutto il mondo (fonte: https://wmda.info) oltre il 50% dei malati non trova un ‘gemello genetico’ e muore. È possibile trovare il gemello genetico in qualsiasi parte del mondo: per questo i service non sono semplicemente locali, ma assumono un carattere internazionale. Le cellule staminali ematopoietiche viaggiano in tutto il mondo e quindi un donatore italiano può donare per un malato americano, australiano, europeo o sudafricano e viceversa.

Continua a leggere

Trasmettere la passione del “Fare del bene” con consapevolezza aiuta a migliorare anche noi stessi

A cura dello staff del Rotary International

Non una giornata qualunque. Non una semplice celebrazione, ma la testimonianza che le parole di Arch C. Klumph “non dobbiamo vivere in modo egoistico, ma con la gioia di fare del bene agli altri” seminate al Congresso di Atlanta nel 1917, da cui è scaturita l’idea della Rotary Foundation, continuano a generare ottimi frutti.

Continua a leggere