Cinque modi per sostenere i nuovi arrivati e i migranti

A cura di di Quentin Wodon, Presidente del Rotary Action Group for Refugees, Forced Displacement, and Migration

Secondo le stime dell’UNHCR, ci sono oltre 100 milioni di sfollati forzati a livello globale. Il numero ha raggiunto gli 89 milioni alla fine del 2021, secondo l’ultimo rapporto sullo sfollamento globale, e ha continuato a crescere negli ultimi sei mesi, quando otto milioni sono stati sfollati in Ucraina e sei milioni sono diventati rifugiati in altri Paesi.

I Rotariani e Rotaractiani sono intervenuti per rispondere alla crisi in Ucraina. Fino ad aprile 2022, le donazioni al Fondo Risposta ai disastri sono state destinate agli aiuti umanitari per sostenere i rifugiati ucraini e le comunità colpite dalla guerra, con oltre 15 milioni di dollari raccolti. Al momento della stesura di questo post, la Fondazione Rotary ha sostenuto 138 sovvenzioni Risposta ai disastri con 4,2 milioni di dollari stanziati in 27 Paesi. I distretti possono continuare a richiedere queste sovvenzioni per sostenere le comunità colpite dalla guerra per tutto il 2022. 

Il 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato. Questa ricorrenza annuale onora la forza e la resilienza dei rifugiati. Le celebrazioni sono iniziate in Africa e le Nazioni Unite hanno poi adottato una risoluzione per la Giornata nel 2001, durante il 50° anniversario della Convenzione sui rifugiati del 1951. Le questioni legate ai rifugiati, agli spostamenti forzati e alle migrazioni sono destinate a rimanere, e il cambiamento climatico potrebbe portare ulteriore stress. Ecco cinque semplici modi con cui i soci del Rotary, i nostri club e i nostri distretti possono aiutare:

  1. Sensibilizzare e fare promozione. In molte aree del mondo, il sostegno disponibile per i rifugiati, gli sfollati e i migranti è inadeguato. I Rotariani e i Rotaractiani possono contribuire a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla loro situazione e a sostenere politiche umane e assistenza umanitaria, nonché investimenti a lungo termine attraverso l’istruzione e le opportunità di lavoro. I club possono organizzare una o più riunioni per discutere i modi in cui i loro soci possono impegnarsi. È possibile 
  2. Invitare rifugiati e migranti come relatori, o agenzie che lavorano direttamente con i nuovi arrivati;
  3. Organizzare eventi in collaborazione con i nuovi arrivati e le agenzie di reinsediamento della vostra comunità;
  4. Esplorare opportunità di partnership con agenzie di reinsediamento degli immigrati.

Per fare un esempio, grazie a un socio del mio club che insegna all’Università, quest’ultima ha messo a disposizione delle donne afghane due borse di studio complete e l’alloggio. Questo tipo di advocacy fa la differenza!

  • Sostenere i rifugiati dove si vive. Molti Rotariani e Rotaractiani hanno fornito un alloggio ai rifugiati. Altri stanno aiutando i nuovi arrivati a iscriversi ai corsi, a trovare un lavoro o semplicemente ad assicurarsi che abbiano i beni di prima necessità.  Il mese scorso, il Rotary International ha organizzato un webinar, Supporting Refugees in the US: Opportunities and Resources, da parte di Welcome.US and Rotary. Welcome.US è un’organizzazione no-profit che mira a sostenere il reinsediamento dei rifugiati afghani e ucraini negli Stati Uniti. È disponibile la registrazione del webinar e Welcome.US ha preparato delle risorse per le comunità statunitensi per sostenere meglio i rifugiati. Iniziative simili per accogliere i rifugiati esistono anche in altri Paesi. Come singoli o come club, potete unirvi a questi sforzi.
  • Fare volontariato con organizzazioni no-profit. I rifugiati hanno bisogno di aiuto per ambientarsi nella loro nuova comunità e voi potete offrirvi come volontari. Se parlate una lingua particolare, potreste fare da traduttori o insegnare la vostra lingua nazionale come seconda lingua per i nuovi arrivati. I bambini rifugiati hanno spesso bisogno di aiuto a scuola: potete fare volontariato come tutor dopo la scuola o aiutare a organizzare attività ricreative. Potete contribuire a procurare libri nella loro lingua per i bambini rifugiati, come sta facendo un altro Rotariano del mio club per i bambini rifugiati attraverso la sua organizzazione no-profit. Oppure potete aiutare gli adulti ad acquisire competenze, a scrivere un curriculum, a prepararsi per un colloquio o a collaborare con il vostro datore di lavoro o con il personale per creare posti di lavoro per i nuovi arrivati. Le opportunità di fornire supporto sono molte e le organizzazioni non profit locali che lavorano con i rifugiati possono consigliare voi o il vostro club su come impegnarvi. 
  • Implementare progetti internazionali. La maggior parte dei rifugiati nel mondo lo è da molti anni e vive in campi e insediamenti che non attirano l’attenzione dei media. Le sovvenzioni globali e distrettuali della Fondazione Rotary sono ottimi strumenti per offrire migliori opportunità ai rifugiati nelle aree d’intervento del Rotary. Potete anche implementare progetti al di fuori dei meccanismi di sovvenzione della Fondazione, e potreste averne bisogno se il tipo di supporto che fornite non è idoneo per una sovvenzione. Ci sono stati molti progetti meravigliosi, tra cui uno che fornisce pasti ai rifugiati dal Venezuela. Altri esempi di come la comunità del Rotary sostiene i nuovi arrivati, a livello locale e internazionale, sono disponibili su Rotary Showcase
  • Donare alla Fondazione Rotary e ad altre organizzazioni affidabili. Le donazioni sono fondamentali per consentire alle organizzazioni non profit di servire rifugiati, sfollati e migranti. Potete sostenere le iniziative del Rotary guidate dai soci donando alle iniziative di risposta del vostro club o distretto, o alla Fondazione Rotary. Potete anche donare ad altre organizzazioni affidabili con una lunga storia ed esperienza nel reinsediamento dei rifugiati. 

A novembre 2020, il Rotary Action Group for Refugees, Forced Displacement, and Migration è stato formato per aiutare Rotariani e Rotaractiani, come anche club e distretti, a fare del bene in questo spazio.

L’iscrizione è gratuita. Unitevi a noi registrandovi online.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...