7 consigli per far crescere l’effettivo

I soci del Rotary Club di Collierville con il premio No-Profit dell’Anno ricevuto dalla Camera di Commercio per i loro progetti di service nella comunità.

a cura di Dave Rhylander, presidente del Rotary Club di Collierville, Tennessee, USA

È possibile far crescere il vostro club durante una pandemia? Noi abbiamo scoperto che la risposta è decisamente sì. Nonostante tutte le sfide che il COVID-19 ha presentato ai Rotary club e al mondo intero, in realtà, ci sono modi per entusiasmare i soci, impegnarsi nel servizio e, attraverso la creatività, attrarre persone interessate ad unirsi a noi come individui pronti ad agire.

Lo scorso giugno ci siamo posti l’obiettivo di crescere del 20% e finora abbiamo accolto 13 nuovi soci. Perché il 20%? All’inizio degli anni 2000 il nostro club aveva 100 soci. Ma il nostro numero di soci è diminuito nel corso degli anni. Se cresciamo del 20% ogni anno, pensiamo di poter tornare a 100 soci entro tre anni, se non prima. Sapevamo che sarebbe stata una sfida, ma come negli affari o nello sport, si stabilisce un obiettivo e si crea un piano per raggiungerlo.

Ecco come l’abbiamo fatto:

  1. Abbiamo avviato l’affiliazione aziendale a luglio, che ci ha aiutato ad ottenere nuovi soci, dato che più di una persona può partecipare alla riunione. Abbiamo modellato la nostra affiliazione aziendale secondo le linee guida del Rotary, dove c’è un socio principale, ma se non può partecipare, invia un sostituto. Questo ci ha aiutato ad attrarre soci che normalmente non si sarebbero iscritti. Molte delle aziende hanno sede a Collierville, come Muellar, MCR Safety, Alston Construction. Questo ha migliorato il club attraverso le risorse e anche la capacità di attrarre altre aziende e cambiare l’immagine del Rotary.
  2. Ci siamo posti l’obiettivo di attrarre più donne e giovani professionisti per non sembrare “il club dei vecchi”. Abbiamo messo le donne e i soci più giovani a capo di progetti che hanno aumentato la loro visibilità nella comunità e li abbiamo resi ambasciatori per attrarre altri potenziali soci. Quando la gente ha visto che c’erano giovani professionisti e donne nel nostro club, altri ne sono stati attratti. E questi potenziali soci hanno visto il valore di ciò che stavamo facendo. Dei nostri 13 nuovi soci, sei sono donne.
  3. Abbiamo creato la domanda online per facilitare la compilazione delle informazioni richieste.
  4. Abbiamo organizzato progetti di service che hanno fatto conoscere il club e hanno aiutato ad attrarre persone interessate a fare service. Quest’anno abbiamo suonato la campana dell’Esercito della Salvezza in una sede, ottenendo una grande partecipazione da parte dei soci e delle loro famiglie. Ci siamo posti l’obiettivo di raccogliere più fondi di qualsiasi altra sede dell’Esercito della Salvezza nell’area periferica di Memphis, e ci siamo riusciti. Durante il suono della campana, diverse persone sono venute a chiedere come potevano entrare a fare parte del Rotary perché volevano far parte di qualcosa del genere. L’Esercito della Salvezza è una grande causa perché aiuta tante persone bisognose e la maggior parte dei fondi va ai bisognosi invece che all’amministrazione e alle spese generali. E tutti quelli che suonano la campana ti dicono che è un’esperienza personale molto gratificante. Molti portano i loro figli a partecipare in modo che possano essere testimoni della “donazione da parte degli altri”. Abbiamo vinto di recente il premio per organizzazioni No-Profit dell’Anno dalla Camera di Commercio per il nostro service.
  5. Abbiamo raccontato la nostra storia attraverso i social media in modo che i non Rotariani potessero vedere cosa stiamo facendo per sostenere la nostra comunità, e volessero far parte di una squadra di successo, entrando a far parte del Rotary. Ogni settimana pubblichiamo una storia di profilo di un socio, per far conoscere chi fa parte del Rotary. Pubblichiamo anche su Facebook ogni volta che abbiamo una riunione di club, dove parliamo dei relatori o diamo un riconoscimento a qualcuno. Quando abbiamo eventi come quello dell’Esercito della Salvezza, scattiamo foto di chi suona la campana e incoraggiamo le persone a donare. Questo mette in primo piano il nome del Rotary, perché è “il segreto meglio custodito”, come dicono alcuni dei nostri soci.
  6. Abbiamo condotto riunioni di persona, ad eccezione di dicembre e gennaio, con l’opzione di partecipare tramite Zoom se non si poteva partecipare di persona. Seguiamo le linee guida del dipartimento sanitario e le pubblichiamo il giorno prima della riunione, così i Rotariani sanno cosa aspettarsi. La nostra Contea ha essenzialmente chiuso a dicembre e gennaio a causa di un aumento del COVID e i nostri relatori erano limitati a causa dell’accesso a Zoom per le loro storie. (Maggiori informazioni su come svolgere riunioni online accattivanti)
  7. Abbiamo accolto la diversità. La diversità porta maggiore energia e nuove idee. Se avete progetti molto attraenti, questo vi aiuta ad attrarre soci giovani. Inoltre, i soci giovani hanno figli e capiscono il valore di vaccinare i bambini per prevenire la polio, o di fare regali di Natale, o di suonare la campana per l’Esercito della Salvezza, o di sponsorizzare un bambino per l’iniziativa Gift of Life per un importante intervento al cuore in Honduras.

Non abbiamo finito di crescere quest’anno. Spero che avremo altri cinque-otto nuovi soci prima della fine dell’anno. Ricorderemo l’anno del COVID-19 come l’anno in cui abbiamo fatto crescere il numero del nostro effettivo a doppia cifra. E nel vostro club come vanno le cose?

Leggi il messaggio di luglio del Presidente Shekhar Mehta che parla di Ognuno ne porti uno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...